Ambiente: in corso selezione 18 esperti per attuazione Piano Operativo

LA SELEZIONE IN CORSO 

 

Roma, 24 gennaio - Diciotto esperti per fornire supporto tecnico e specialistico sull’attuazione del “Piano Operativo Ambiente” a valere sul Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020 e in particolare nella parte riguardante gli interventi per la tutela del territorio e delle acque. E’ online l’avviso di selezione per diverse figure professionali che dovranno affiancare le Direzioni del Ministero dell’Ambiente nelle diverse attività previste. Fino al 4 febbraio Sogesid selezionerà laureati in discipline tecnico-scientifiche, ma anche in giurisprudenza, ingegneria, chimica, matematica, statistica, materie socio-economiche e discipline socio-umanistiche. Vari i profili cercati: esperti in procedimenti di bonifica e metodiche di siti contaminati, in materia di programmazione del servizio idrico integrato, di qualità di corpi idrici, in diritto ambientale, contenzioso e appalti, ma anche esperti in comunicazione ambientale e in informatica per l’analisi e la gestione dei dati. Con Delibera n. 25 del 10 agosto 2016, il CIPE ha ripartito le risorse FSC 2014-2020 disponibili, destinando 1,9 miliardi di euro all’area tematica “Ambiente” e con analogo atto del 1° dicembre 2016, ha approvato il Piano Operativo “Ambiente”. Il Ministero ha scelto di affidare a Sogesid S.p.A. le attività tecnico-specialistiche e giuridico-amministrativo di supporto alla programmazione, gestione ed attuazione del Piano e del relativo sotto-piano “Interventi per la tutela del territorio e delle acque”. Il Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) è lo strumento di finanziamento delle politiche di riequilibrio economico e sociale fra le diverse aree del Paese: integrato dalle risorse addizionali stanziate dalla UE, concorre ad attuare il principio di sussidiarietà ed il principio di addizionalità previsti dai regolamenti comunitari.