Servizi tecnico specialistici - Programmazione, gestione e attuazione del Piano Sviluppo e Coesione del Ministero dell’Ambiente.

Sogesid fornisce Servizi tecnico specialistici funzionali alla programmazione, gestione e attuazione del Piano Sviluppo e Coesione (PSC) per le attività di competenza dell’Autorità Responsabile (Capo Dipartimento DiAG).

Committente
Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica – Dipartimento Amministrazione generale, pianificazione e patrimonio naturale (DIAG)
Inizio attività
01/09/2023
Conclusione prevista
31/10/2025
Ruolo Sogesid
Assistenza tecnica
Stato di avanzamento progetto
Realizzazione
Dove
Italia
Regione
Lazio
Comune
Roma
Categoria
Progetti Speciali
FSC DIAG

Servizi tecnici specialistici, in virtù dell’Atto aggiuntivo alla Convenzione sottoscritto con il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica (MASE) rispettivamente in data 10 maggio 2023 e 23 dicembre 2022, funzionali alla programmazione, gestione e attuazione del Piano Sviluppo e Coesione (PSC) per le attività di competenza dell’Autorità Responsabile (Capo Dipartimento DiAG). La complessità di gestione delle iniziative programmate determina un numero notevole di attività sulle tematiche ambientali centrali che, oltre alle funzioni strategiche istituzionali già attribuite al Dipartimento, vedono coinvolte le strutture del medesimo per tutto il periodo pluriennale della programmazione del PSC che ha, come limite temporale dell’articolazione finanziaria, il 2025.
Sogesid assicura, tramite personale qualificato, il supporto specialistico alla programmazione, gestione e attuazione del Piano Sviluppo e Coesione (PSC) del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica (ex “POA FSC 2014/2020”), nel merito delle attività di competenza dell’Autorità Responsabile del PSC MASE che ha un ruolo chiave rispetto alla strategia ed alle priorità della nuova programmazione europea e nazionale 2021-2027.
Inoltre, sono necessarie molteplici competenze tecniche per la programmazione, gestione e attuazione degli interventi del Piano, considerata la peculiarità della fonte finanziaria FSC. In particolare, la complessità dei servizi proposti richiede un insieme di competenze multidisciplinari nei seguenti ambiti:
• tecnico, relativo alla conoscenza del quadro legislativo di riferimento e delle norme che sovraintendono allo svolgimento dei procedimenti oggetto di supporto;
• amministrativo, relativo alla conoscenza dell’iter procedurale e alla comprensione ed elaborazione di atti e procedure in materia di iter amministrativi estremamente articolati;
• operativo, relativo all’utilizzo di sistemi informatici di supporto ed alla progettazione di modelli per l’elaborazione dei dati;
• organizzativo, relativo alla capacità di risposta e alla gestione dei picchi di attività;
• relazionale, connesso al ruolo di “interfaccia” assunto nei confronti della pluralità di soggetti coinvolti.
L’azione di supporto è riconducibile ad un’unica Linea di attività, denominata “Supporto alle attività di competenza dell’Autorità Responsabile del Piano Sviluppo e Coesione”, così dettagliata:
• attività e procedimenti nell’ambito della pianificazione strategica, con particolare riferimento alle politiche di coesione, anche in merito alle attività istruttorie funzionali alla definizione degli “Accordi di coesione”;
• attività di coordinamento dei diversi soggetti coinvolti nella governance del Piano Sviluppo e Coesione (PSC) del Ministero dell’Ambiente;
• attività istituzionale in merito all’integrazione dei diversi strumenti di programmazione in convergenza con il PSC;
• attività di comunicazione del PSC;
• attività di verifica e di controllo;
• attività trasversali a supporto dell'Unità tecnico-specialistica.

https://www.mase.gov.it/pagina/piano-sviluppo-e-coesione-psc